"
"Politically correct" è l'etichetta sarcastica che la destra americana riserva a coloro che evitano gli eccessi del razzismo verbale. "Politicamente corretto" è diventata la locuzione spregiativa preferita ovunque dalla destra. In un periodo in cui non c'è più differenza pratica tra destra e "sinistra", la destra rivendica almeno la sguaiataggine come proprio tratto distintivo."

Comidad
"
 
\\ Home Page : Archivio (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.

Di comidad (del 21/07/2011 @ 02:25:20, in Commentario 2011, linkato 1707 volte)
Un fatto accaduto il 4 luglio scorso non ha avuto alcuna risonanza sui media, e ciò proprio perché la notizia avrebbe potuto contribuire a spiegare parecchie cose anche su quanto sta avvenendo in questi giorni in Italia. In quella data il governo greco ha inviato all'attuale direttore del Fondo Monetario Internazionale, Lagarde, una lettera in cui si impegna a realizzare quanto già sottoscritto il 2 maggio dello scorso anno nei confronti dello stesso FMI, all'atto di ricevere il prestito vincolato al programma di presunto "risanamento" del debito pubblico greco.
Nella lettera il governo greco non si limita a rinnovare gli impegni, ma allega un memorandum in cui illustra scadenze e strumenti per realizzarli. Il punto saliente della lettera riguarda, manco a dirlo, le privatizzazioni.
Nel testo viene ricordato che il Parlamento greco ha già approvato un dettagliato piano di privatizzazioni con scadenze precise, ed allo scopo è stata istituita un'apposita agenzia. Nel memorandum viene però spiegato anche come queste privatizzazioni saranno materialmente realizzate, cioè attraverso un Fondo finanziato dallo Stato!
Il Fondo per le privatizzazioni sarà infatti sovvenzionato dal Ministero delle Finanze greco, che versa immediatamente una quota iniziale di trenta milioni di euro, da aumentare poi in base alle esigenze. Il testo della lettera e del memorandum del governo greco sono reperibili sul sito del Fondo Monetario Internazionale, che deve costituire il luogo più segreto del mondo, dato che nessun giornalista dei media ufficiali riesce mai a consultarlo.(1)
Quindi lo Stato greco non solo non incassa nulla per le privatizzazioni, dato che nessun privato è lì pronto a sborsare le cifre necessarie; ma, al contrario, il Ministero delle Finanze si impegna a fornire ai privati i mezzi per appropriarsi di beni pubblici che altrimenti questi privati non potrebbero comprare. Le privatizzazioni vengono giustificate in nome dell'esigenza di ridurre le spese dello Stato, ma intanto lo Stato viene costretto a finanziare i privati in nome di una del tutto ipotetica remunerazione futura. Insomma, il solito assistenzialismo per ricchi.
E cosa si privatizza? Di tutto. Dalle quote azionarie detenute dallo Stato, sino ai beni immobili del Demanio pubblico. Se si voleva una prova documentale che l'emergenza del debito pubblico costituisce soltanto un pretesto per privatizzare scaricando i costi sulla spesa pubblica, questa prova è reperibile sul sito del FMI.
Nel memorandum del governo greco si può consultare un elenco puntiglioso degli articoli di spesa pubblica da salassare per reperire le risorse finanziare necessarie a pagare le privatizzazioni. Tra i settori da spremere non mancano, ovviamente, le pensioni ed il Pubblico Impiego; ciò in base alle vere regole del sedicente "Libero Mercato", che consistono nel costringere i poveri a versare l'elemosina ai ricchi.
Vista l'entità della rapina ai danni del popolo greco, non c'è da stupirsi che, come le altre bande di rapinatori, anche i vertici del FMI si siano messi a litigare per la spartizione del bottino. Lo scontro interno al FMI, tra la fazione USA e quella europea, per ora ha messo fuori gioco nientemeno che il boss supremo, il francese Strauss Kahn, che è stato bersaglio di uno scandalo/messinscena piuttosto improbabile, rispetto alla quale i suoi avvocati hanno avuto la capacità di opporre una versione difensiva dei fatti ancora più assurda, tanto da riuscire a commuovere la corte e indurla a liberare lo stesso Strauss Kahn. O, forse, sono stati i titoli massonici del francese a riequilibrare la bilancia della giustizia.(2)
In questa situazione di rapina istituzionalizzata, c'è almeno di positivo che in Grecia l'opposizione sociale dimostra di avere chiari i punti di riferimento ed i veri nemici. Mentre in Italia ancora ci si balocca con bersagli-fantoccio come la "Casta", gli oppositori greci hanno invece chiaramente individuato il FMI come l'aggressore coloniale da cui difendersi. Da questo punto di vista, la memoria storica dei Greci è ancora viva, e molte ferite del colonialismo sono ancora aperte. Dal 1945 al 1949 la Grecia è stata sottoposta ad una aggressione/occupazione militare da parte delle truppe britanniche, con il pretesto di una presunta insurrezione comunista. Di fatto Stalin non appoggiò la resistenza greca; anzi, dal 1948 le fece mancare anche il retroterra e gli aiuti che potevano provenire dai Paesi socialisti confinanti. Nel 1967 la Grecia ancora subì un colpo di Stato, quella volta organizzato dalla NATO, un putsch passato alla Storia come colpo di Stato dei "Colonnelli"; e la giunta militare cadde solo a causa di un conflitto intermo alla stessa NATO: una guerra contro la Turchia per Cipro.
Costituisce un scoperta dell'acqua calda rilevare che la NATO ed il FMI sono facce della stessa medaglia. Alcuni dicono che il FMI è il braccio finanziario della NATO; altri, considerando che la istituzione del FMI risulta di cinque anni antecedente a quella della NATO, affermano invece che è la NATO a costituire il braccio armato del FMI. Comunque sia, la NATO ed il FMI costituiscono distinti aspetti istituzionali della stessa cordata affaristico-criminale, come risulta platealmente dal caso Kosovo, uno staterello mafioso generato dalle bombe NATO ed immediatamente adottato dal FMI.(3)
Le organizzazioni internazionali agiscono in effetti come un unico potere e, di fatto, confondono e sovrappongono le loro funzioni. Ad esempio, è la documentazione reperibile sul sito del FMI a farci sapere che persino l'Organizzazione Mondiale per il Commercio (acronimo inglese: WTO) non è altro che un'emanazione dello stesso FMI. Gli accordi del WTO prevedono infatti la consultazione obbligatoria con il FMI per ogni aspetto che riguardi bilance dei pagamenti e riserve finanziarie, cioè praticamente per tutto.(4)

(1) http://translate.google.it/translate?hl=it&sl=en&u=http://www.imf.org/External/NP/LOI/2011/GRC/070411.pdf&ei=hBUjTq7BOo2l-gbmuuShAw&sa=X&oi=translate&ct=result&resnum=2&sqi=2&ved=0CCMQ7gEwAQ&prev=/search%3Fq%3Dimf%2Bgreece%2B2011%2Bprivatization%26hl%3Dit%26rlz%3D1R2ACAW_it%26biw%3D960%26bih%3D487%26prmd%3Divns
(2) http://archiviostorico.corriere.it/1997/giugno/04/Strauss_Kahn_prof_seduttore_odiato_co_0_97060411100.shtml
(3) http://translate.google.it/translate?hl=it&sl=en&u=http://www.imf.org/external/country/uvk/index.htm&ei=Wm8mTpjvMoeAOrK29MIK&sa=X&oi=translate&ct=result&resnum=9&ved=0CG0Q7gEwCA&prev=/search%3Fq%3Dkosovo%2Bnato%2Bimf%26hl%3Dit%26sa%3DG%26rlz%3D1W1ACAW_itIT338%26prmd%3Divns
(4) http://translate.google.it/translate?hl=it&sl=en&u=http://www.imf.org/external/np/exr/facts/imfwto.htm&ei=MckhTuafNcfqOZ_GkfEO&sa=X&oi=translate&ct=result&resnum=1&ved=0CCsQ7gEwAA&prev=/search%3Fq%3Dwto%2Bimf%26hl%3Dit%26sa%3DG%26rlz%3D1R2ACAW_it%26prmd%3Divns
Articolo (p)Link   Storico Archivio  Stampa Stampa
 
Di comidad (del 21/07/2011 @ 01:42:28, in Commenti Flash, linkato 910 volte)
Ricorre proprio in questi giorni il decennale del massacro di Stato allestito in occasione del G-8 di Genova. Non fu solo repressione, fu un agguato premeditato e organizzato. La prova?
Un articolo di Liana Milella pubblicato, da "la Repubblica" del 23 giugno 2001 (poche settimane prima del G-8), riferiva di un'informativa dei servizi segreti interni, che allora si chiamavano ancora SISDE. Nell'informativa si favoleggiava dell'intenzione dei manifestanti di sequestrare dei poliziotti per usarli come "scudi umani"!
Quindi i servizi segreti interni, a pochi giorni dal G-8, cercavano di "gasare" ed inferocire poliziotti e carabinieri, fornendo loro preventivamente pretesti ed alibi per ogni tipo di brutalità.

http://www.repubblica.it/online/politica/gottodue/sisde/sisde.html

Secondo l'intelligence italiana l'ala militare dei contestatori preparerebbe il sequestro di poliziotti
L'allarme choc del Sisde "Agenti come scudi umani"
Il documento: "Presi di mira gli appartenenti alla polizia che dovessero per errore restare isolati"
di LIANA MILELLA
Articolo (p)Link   Storico Archivio  Stampa Stampa
 
Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 92 93 94 95 96 97 98 99 100 101 102 103 104 105 106 107 108 109 110 111 112 113 114 115 116 117 118 119 120 121 122 123 124 125 126 127 128 129 130 131 132 133 134 135 136 137 138 139 140 141 142 143 144 145 146 147 148 149 150 151 152 153 154 155 156 157 158 159 160 161 162 163 164 165 166 167 168 169 170 171 172 173 174 175 176 177 178 179 180 181 182 183 184 185 186 187 188 189 190 191 192 193 194 195 196 197 198 199 200 201 202 203 204 205 206 207 208 209 210 211 212 213 214 215 216 217 218 219 220 221 222 223 224 225 226 227 228 229 230 231 232 233 234 235 236 237 238 239 240 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 251 252 253 254 255 256 257 258 259 260 261 262 263 264 265 266 267 268 269 270 271 272 273 274 275 276 277 278 279 280 281 282 283 284 285 286 287 288 289 290 291 292 293 294 295 296 297 298 299 300 301 302 303 304 305 306 307 308 309 310 311 312 313 314 315 316 317 318 319 320 321 322 323 324 325 326 327 328 329 330 331 332 333 334 335 336 337 338 339 340 341 342 343 344 345 346 347 348 349 350 351 352 353 354 355 356 357 358 359 360 361 362 363 364 365 366 367 368 369 370 371 372 373 374 375 376 377 378 379 380 381 382 383 384 385 386 387 388 389 390 391 392 393 394 395 396 397 398 399 400 401 402 403 404 405 406 407 408 409 410 411 412 413 414 415 416 417 418 419 420 421 422 423 424 425 426

Cerca per parola chiave
 

Titolo
Aforismi (2)
Bollettino (7)
Commentario 2005 (25)
Commentario 2006 (52)
Commentario 2007 (53)
Commentario 2008 (53)
Commentario 2009 (53)
Commentario 2010 (52)
Commentario 2011 (52)
Commentario 2012 (52)
Commentario 2013 (53)
Commentario 2014 (54)
Commentario 2015 (52)
Commentario 2016 (52)
Commentario 2017 (52)
Commentario 2018 (50)
Commenti Flash (61)
Documenti (46)
Falso Movimento (1)
FenÍtre Francophone (6)
Finestra anglofona (1)
In evidenza (6)
Links (1)
Storia (7)
Testi di riferimento (9)



Titolo
Icone (13)


Titolo
FEDERALISTI ANARCHICI:
il gruppo ed il relativo bollettino di collegamento nazionale si ť formato a Napoli nel 1978, nell'ambito di una esperienza anarco-sindacalista.
Successivamente si ť evoluto nel senso di gruppo di discussione in una linea di demistificazione ideologica.
Aderisce alla Federazione Anarchica Italiana dal 1984.


16/12/2018 @ 19:29:38
script eseguito in 512 ms