"
"La privatizzazione è un saccheggio delle risorse pubbliche, ma deve essere fatta passare come un salvataggio dell’economia, e i rapinati devono essere messi nello stato d’animo dei profughi a cui è stato offerto il conforto di una zuppa calda. Spesso la psico-guerra induce nelle vittime persino il timore di difendersi, come se per essere degni di resistere al rapinatore fosse necessario poter vantare una sorta di perfezione morale."

Comidad (2009)
"
 
\\ Home Page : Articolo
STUDI E RICERCHE EFFETTUATI SUL CAMPO IN TEMA DI SINDEMIA (a cura di Mario C. “Passatempo”)
Di comidad (del 07/11/2021 @ 00:22:53, in Documenti, linkato 17050 volte)
*1 In Israele, un paese laboratorio dove si è più vaccinato, una grande ricerca fatta sul 26% della popolazione totale (2.300.000 circa) ha mostrato che l’immunità dopo infezione naturale risulta molto più efficace e durevole di quella da vaccino con dose doppia.

*2  Si dice che vanno vaccinati tutti gli ultra 50enni, anche per evitare che il Coronavirus continui a circolare, infettando gli altri. L’infettività si ha in genere un paio di giorni prima dei sintomi e per 5-7 giorni dopo. In adulti ricoverati la media è stata 7 giorni. In una rasse­gna di 79 studi, nessuno ha trovato virus vivi, in­fettivi, oltre i 9 giorni di malattia: può persistere l’eliminazione di RNA virale, ma non infettante.

* 3 Stati Uniti: in merito ad adolescenti e bambini, i rischi importanti di Covid in età pediatrica sono minimi e gli effetti avversi dei vaccini fre­quenti e in potenza gravi, ma ancor più perché l’infezione naturale dà una protezione più robusta e duratura (anche) verso la variante Delta.

*4 Qatar, uno dei paesi al mondo in cui si è più vaccinato (90% della popolazione totale). Un ampio studio osservazionale ha indaga­to l’efficacia del vaccino Pfizer-BioNTech verso le infezioni da SarS-Cov-2 asintomatiche, con sintomi o con esito in ricoveri o decessi, dal 1° gennaio al 15 agosto 2021. L’efficacia del vaccino Pfizer era molto alta verso ricoveri e morti, pur con segnale di ridu­zione a 6 mesi (circa 64%); meno alta contro in­fezioni asintomatiche e sintomatiche, in cui è risultata:
NEGATIVA nei 13 giorni dopo la 1a dose (un significativo +10% di infezioni rispetto ai non vaccinati, AUMENTATA dopo 14 giorni dalla 1° dose, con massimo oltre al 70% a 1 - 3 mesi dalla 2° a dose, RIDOTTA rapidamente fino ad azzerarsi tra 5 e 6 mesi dalla 2° dose, NEGATIVA di nuovo in modo significati­vo dai 6 mesi dalla 2° dose, con aumento rispetto ai non vaccinati: +70% per le forme asintomatiche, +140% per le forme con sintomi

* 5 Si dice che bambini e ragazzi aumentano i contagi, perché sarebbero “serbatoi” del virus che causa Covid-19. Un bambino infettato in genere è asintoma­tico o ha sintomi lievi e guarisce in fretta, otte­nendo un’immunità duratura, utilissima per au­mentare l’immunità generale nella comunità.
La maggior infettività si ha nei due giorni che precedono i sintomi, fino al 5° giorno dalla loro comparsa. In un’analisi combinata di 79 ricerche, nessuna ha riportato virus capaci di infettare oltre il 9° giorno (benché la PCR potesse ancora rilevare frammenti di virus non infettanti). I bambini avevano decorsi in media più brevi.
I bambini che si infettano possono restare contagiosi una settimana circa in un anno, nelle altre 51 settimane dell’anno sono diventati immuni.
Articolo Articolo  Storico Archivio Stampa Stampa

Cerca per parola chiave
 

Titolo
Aforismi (5)
Bollettino (7)
Commentario 2005 (25)
Commentario 2006 (52)
Commentario 2007 (53)
Commentario 2008 (53)
Commentario 2009 (53)
Commentario 2010 (52)
Commentario 2011 (52)
Commentario 2012 (52)
Commentario 2013 (53)
Commentario 2014 (54)
Commentario 2015 (52)
Commentario 2016 (52)
Commentario 2017 (52)
Commentario 2018 (52)
Commentario 2019 (52)
Commentario 2020 (54)
Commentario 2021 (52)
Commentario 2022 (32)
Commenti Flash (61)
Documenti (30)
Emergenze Morali (1)
Falso Movimento (10)
Fenêtre Francophone (6)
Finestra anglofona (1)
In evidenza (26)
Links (1)
Manuale del piccolo colonialista (18)
Storia (9)
Testi di riferimento (9)



Titolo
Icone (13)


Titolo
FEDERALISTI ANARCHICI:
il gruppo ed il relativo bollettino di collegamento nazionale si é formato a Napoli nel 1978, nell'ambito di una esperienza anarco-sindacalista.
Successivamente si é evoluto nel senso di gruppo di discussione in una linea di demistificazione ideologica.
Aderisce alla Federazione Anarchica Italiana dal 1984.


17/08/2022 @ 18:14:19
script eseguito in 46 ms